Archivi tag: Fiera del Levante

Green Economy School A.F. 2014/2015 – Incontri di orientamento informativo

Incontri orientamento

Anche quest’anno, la Scuola EMAS ed ECOLABEL Puglia, realizza un ciclo di incontri itineranti, a scala provinciale, funzionali ad esplicitare attività, obiettivi e finalità con particolare riferimento ai Corsi per Esperti di Certificazione Ambientale EMAS nei settori della Pubblica Amministrazione, Agroindustria, Gestione Impianti Trattamento Rifiuti ed Acque Reflue e per Esperti di Certificazione ECOLABEL per i servizi di ricettività turistica.

All’appuntamento sono invitati il mondo accademico, le imprese, i liberi professionisti, i laureati e i laureandi interessati alle attività formative d’interesse.

In merito, si evidenzia la recente legge di stabilità 2014, recante disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di Green Economy, per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali e le relative disposizioni previste per la riduzione degli importi di garanzia nei contratti relativi a lavori, servizi o forniture ad aziende in grado di offrire prodotti ECOLABEL o registrate EMAS o certificate ISO14001.

Gli incontri informativi si terranno a Bari, Foggia, Brindisi, Lecce e Taranto tra il 14 e il 16 ottobre 2014. Per ulteriori dettagli si invita a consultare il programma.

ATTENZIONE: Per ragioni organizzative si prega di compilare e inviare la scheda di adesione allegata.

Programma

Adesione

2 commenti

Archiviato in Eventi, Green Economy School

Il futuro dell’agricoltura nelle acque reflue- Intervista a Gian Maria Gasperi

“Acque reflue, non più materiale di scarto ma risorsa importante per valorizzare l’agricoltura. Risparmiare energia e risorse non significa solo puntare sul rinnovabile, ma anche riutilizzare quello che a prima vista può sembrare un rifiuto. Del tema si è parlato in Fiera del Levante nel corso di un incontro sulla gestione del sistema idrico pugliese.
L’obiettivo, al di là dell’agricoltura, è quello di creare una cultura della valorizzazione delle risorse esistenti e di limitare al minimo gli sprechi, anche attraverso un ammodernamento di tutta la rete idrica”.

Lascia un commento

di | settembre 18, 2014 · 9:28 am